IVA ad esigibilita' differita

Nel caso di operazioni con IVA ad esigibilita' differita, le fatture emesse (o ricevute) devono essere riportate negli appositi registri, con attribuzione di numero di protocollo progressivo consecutivo alle altre fatture di vendita (o acquisto), stampate sui registri relativi e totalizzate a parte.

Successivamente alla registrazione della fattura, al momento dell'incasso (o del pagamento) di tale fattura, l'operazione dovra' essere riportato sull'apposito registro in modo da concorrere alla determinazione dell'IVA dovuta (o a credito)


Le operazioni che vanno quindi effettuate per una corretta gestione dell'IVA ad esigibilita' differita sono le seguenti:


CONFIGURAZIONE INZIALE

- Creare sul piano dei conti i conti IVA A DEBITO IN SOSPENSIONE DI IMPOSTA e/o IVA A CREDITO IN SOSPENSIONE DI IMPOSTA (a seconda delle esigenze)

- Creare della causali contabili apposite per le registrazioni in sospensione IVA (in modo da poter assegnare l'impostazione dell'esigibilita' differita come default)

- Configurare gli automatismi di contabilizzazione per le fatture da registrare con IVA in sospensione


REGISTRAZIONE

- All'interno delle registrazioni di prima nota esiste una apposita opzione per impostare manualmente il tipo di esigibilita' IVA

- Se gli automatismi di contabilizzazione sono correttamente configurati le fatture in sospensione saranno gia' contabilizzate correttamente in prima nota

- I pagamenti per le fatture in sospensione d'imposta vanno registrati manualmente in prima nota facendo attenzione ad effettuare il giroconto IVA e ad inserire i dettagli della fattura in pagamento


STAMPA DEI REGISTRI

- In fase di stampa per ogni registrazione sara' riportato il tipo di esigibilita', ed i totali IVA saranno suddivisi per tipologia in tabelle separate


N.B. Gli esempi ed i suggerimenti contabili presenti su questo manuale sono puramente indicativi e servono per far comprendere al meglio il funzionamento del software gestionale Ready Pro.

Per una corretta tenuta della contabilita' aziendale e per essere sicuri di rispettare la normativa fiscale del proprio paese, occorre sempre fare riferimento al proprio commercialista/consulente per avere conferma delle corrette modalita' di contabilizzazione e registrazione, tenuta dei registri, ecc.

Login